Vellutata di patate con funghi e nocciole

Vellutata di patate con funghi e nocciole senza glutine

Da quando ho visto le nocciole usate nelle vellutate non ho saputo resistere, ho dovuto farne una anche io. Gli ingredienti sono diversi, il procedimento pure, ma questa Vellutata di patate con funghi e nocciole è venuta davvero buonissima! Da provare.
Ricette simili: crema di asparagi, minestra di cavolfiore e vellutata di carote.

icona-ingredienti
Ingredienti:
600 g di patate
150 g di champignon
100 g di nocciole
2 fette di pane senza glutine (e senza lattosio per gli intolleranti)
prezzemolo
olio
sale
pepe

icona-tempo
Tempo di preparazione:
20 minuti preparazione.

icona-piatto
Dosi per:
2 persone.

Procedimento:

Sbucciare le patate, lavarle e metterle in una pentola. Coprire con l’acqua finché le patate non sono tutte coperte, aggiungere un cucchiaino di sale grosso e portare a ebollizione. Quando le patate diventano morbide, spegnere il fuoco.

crema-patate-funghi-nocciole-preparazione

In una padella scaldare un cucchiaio di olio e cuocere i funghi, puliti e tagliati a listarelle, con il prezzemolo fesco tagliato grossolanamente, sale e pepe.

crema-patate-funghi-nocciole-preparazione-funghi

Nel frattempo tostare le nocciole nel forno già caldo a 180 gradi per 3/4 minuti. Tenerne da parte 4 cucchiai e versare il resto nella pentola con le patate e la loro acqua di cottura.

crema-patate-funghi-nocciole-tostatura

Quando i funghi sono pronti, tenerne 2 cucchiai abbondanti da parte e versare il resto insieme alle patate e alle nocciole.
Passare tutto con il minipimer, fino ad ottenere una crema omogenea. Assaggiare e, se necessario, aggiustare di sale e pepe. Rimettere sul fuoco a scaldare.

crema-patate-funghi-nocciole-cottura

Scaldare velocemente in padella i funghi e le nocciole precedentemente messi da parte e tostare il pane. Servire la crema ancora calda con sopra funghi, nocciole, un filo di olio e il pane tostato tagliato a piccoli cubetti.

Vellutata di patate con funghi e nocciole

9 Condivisioni


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.