La Brazadela ferrarese

Brazadela ciambella ferrarese senza glutine

A volte mi accorgo che, dopo tanto sperimentare, alla fine tendo sempre a riavvicinarmi ai semplici sapori di casa che non deludono mai. Uno di questi sapori è quello di un dolce che non mangiavo da tanto, troppo tempo, ma cui sono molto legata: la Brazadela (ciambella) ferrarese. Si tratta di un dolce semplice e rustico, molto diffuso dalle mie parti.
E’ una ricetta molto antica (alcuni siti parlano addirittura del 1250) e sostanziosa, dalla consistenza compatta. Alcuni la conoscono infatti anche come “ciambella dura”.
La ricetta che uso per farla viene da un corso di dolci ferraresi che ho seguito presso “Il Cappellaccio Matto” (uno dei miei ristoranti preferiti di Ferrara), che vi ripropongo in versione senza glutine (le dosi originali con glutine sono le stesse, basta solo cambiare la farina).
Vi lascio anche altre ricette ferraresi se siete curiosi di provarle: gnocchi di patate, cappelletti in brodo e l’immancabile tenerina!

icona-ingredienti
Ingredienti:
500 g preparato per dolci Senzaltro
150 g burro a temperatura ambiente
200 g zucchero
1 limone
2 uova
8 g lievito per dolci *
10 g sambuca *

Per la decorazione
codette di zucchero *
1 uovo

icona-tempo
Tempo di preparazione:
20 minuti preparazione,
30 minuti cottura.

icona-piatto
Dosi per:
8 persone.

* questi alimenti sono a rischio e bisogna controllare che siano presenti nel prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia
Procedimento:

Mescolare insieme farina, zucchero, lievito e la scorza di limone. Al centro aggiungere le uova, il burro a pezzettoni e la sambuca. Mescolare tutto finchè non si ottiene un impasto omogeneo e liscio (si può mescolare anche con l’impastatrice con lo strumento a foglia).
La consistenza dell’impasto assomiglia un po’ a quella della pasta frolla

brazadela-ciambella-senza-glutine (1)

Riprendere l’impasto e dargli la forma desiderata. Io l’ho preparato con la forma tipica che si usa dalle mie parti (una specie di ovale), ma spesso si trova anche a forma di ciambella o con altre forme, si può fare come si preferisce!

brazadela-ciambella-senza-glutine (2)

Spennellare bene con l’uovo leggermente sbattuto (eventualmente si può diluire con un goccio di latte), cospargere con le codette di zucchero e cuocere nel forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti.

brazadela-ciambella-senza-glutine (3)

Buonissima, ottima a colazione con una tazza di latte (o dopo cena con un bicchiere di vino) oppure, come consiglia lo chef del ristorante “Il Cappellaccio Matto”, per fare la zuppa inglese al posto del pan di spagna. Vi assicuro che viene favosa ;)

La Brazadela ferrarese
Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila ;)

147 Condivisioni


2 thoughts on “La Brazadela ferrarese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.